Compalit 2023: #TheStory

Compalit 2023

Di ritorno da Padova dove sabato scorso, 16 dicembre 2023, ho partecipato al Convegno Compalit, Poteri della lettura. Pratiche, immagini, supporti, con un intervento dal titolo Il filo nascosto di Twitter. Interfacce di lettura, interfacce di scrittura: #TheStory.

#TheStory è un racconto di Zola (poi A’ziah King) scritto nel 2015 su Twitter (ora, ahinoi, X) e risulta interessante metterlo in relazione con il termine e il concetto informatico di “interfaccia”. Zona di negoziazione senza soluzione di continuità tra lettura e scrittura, l’interfaccia grafica dei social media si occupa allo stesso tempo di proporre i post da leggere e i post da scrivere, senza che sia necessario alcun passaggio da una dimensione a un’altra. Nella libertà e facilità di movimento tra lettura e scrittura, il rischio è quello di dimenticare quanto il design dell’interfaccia regolamenti e condizioni le due pratiche. Il limite di 140 caratteri (ora 280) per i post di Twitter (ora, ahinoi, X) ne è la prova più emblematica, insieme alla modalità stessa di lettura dei tweet sulla timeline dell’utente, che privilegia un rapporto 1:N (un lettore legge una moltitudine di scrittori e [micro]testi in competizione tra loro).

Con un twitterstorm di 148 tweet, Zola ha sovvertito i limiti imposti dall’interfaccia dell’app e imposto la forza di una narrazione lunga e articolata, ma per farlo ha avuto la necessità di incrociare una strategia di scrittura dall’alto con una di lettura (e riscrittura) dal basso: da una parte, l’autrice ha tempestato (alla lettera) l’app con una raffica di tweet in poche ore; dall’altra, gli utenti di Twitter (ora, ahinoi, X), mentre la storia conquistava sempre più viralità, hanno raccolto i singoli tweet di Zola in singoli screenshot, li hanno incollati uno sotto l’altro e li hanno a loro volta twittati, nonché caricati su una piattaforma di archiviazione di immagini come Imgur per fornire una lettura sequenziale del racconto e ritrovare il filo di un testo disperso nei meandri delle convenzioni d’uso dell’applicazione.

Due anni dopo, nel 2017, Twitter (ora, ahinoi, X) ha implementato, sotto la spinta di casi come #TheStory, la funzione del thread che permette di collegare tra loro una serie organica di singoli tweet come un unico grande discorso. E, sì, da qualche giorno Threads di Meta è disponibile anche in Italia.